È sopra le nubi che la luna illumina veramente la notte [Addio e grazie per tutto il pesce]

Quarto capitolo della trilogia in cinque libri di Douglas Adams, Addio e grazie per tutto il pesce è delirante, come i precedenti, divertente come il primo, e sospeso come solo un quarto capitolo può essere.

Ho ancora un leggero mal di testa perché seguire Arthur Dent e Ford Prefect non è mica una cosa semplice, se poi continuano a viaggiare avanti e indietro anni luce, peggio di peggio.

L’unica cosa che puoi fare è cancellare ogni tua opinione, anche sulla fisica stessa, e credere a quello che stai leggendo. Perché è sicuro che ci troverai la verità.

Così come trovi la verità nella Guida Galattica per Autostoppisti. (è un tablet! Praticamente è un tablet. E hanno anche il coraggio di dire che Adams non è fantascienza)

Signori, un annuncio importante. Questo è il volo 121 per Los Angeles. Se oggi nei vostri programmi non è incluso un viaggio a Los Angeles, questo è il momento giusto per scendere dall’aereo.

Io lo avrei scritto a caratteri cubitali all’inizio del primo libro, ché ormai arrivati a questo è difficile fermarsi.

Al prossimo e ultimo capitolo, DNA!

Titolo: Addio, e grazie per tutto il pesce

Autore: Douglas Adams

Traduttore: Laura Serra

Edizione: Mondadori, 2012, Kindle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...