Il mio mondo attraverso gli occhi degli altri.

Sì, ci sono abituata.

In fondo vivo in un posto che negli ultimi anni è stato fotografato, visto e pubblicizzato in molti modi.

Ma quando gli occhi che lo guardano sono di persone a cui vuoi bene, ti scopri a cercare con i tuoi occhi cose nuove, quello che non va, quello che veramente vale la pena guardare.

E scopri che ti commuovi ancora per un’onda, per la sabbia, per il cielo e l’orizzonte.

Possibile commuoversi per la propria terra?

Quella stessa terra in cui vivi da anni, e che hai sempre l’impressione di conoscere bene?

Di una settimana di “vacanza” mi rimane un naso rosso, le ginocchia ustionate, ma anche sorrisi, abbracci e la bellezza di alcune amicizie, che non hanno bisogno della vicinanza per potersi dire tali. Non hanno bisogno di litigi e contrasti.

Perché anche se la vacanza non è la mia, io il bagaglio di cose belle lo conservo lo stesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...