Come quei giorni in cui esci di casa, e l’inverno è finito.

Riprendere la bici dopo… bè, dopo qualche anno.

Andare a passeggio per le campagne e respirare la primavera, il sole negli occhi, il vento tra i capelli.

Avevo dimenticato la sensazione della bici che corre, lanciata su una piccola discesa, o la fatica dell’affrontare una salita.

Avevo anche dimenticato la sensazione del sederino a ciambella dopo un’ora di bici.

Ma ne valeva la pena.

Annunci

Un pensiero su “Come quei giorni in cui esci di casa, e l’inverno è finito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...