“Non riesco a saziarmi di libri.”

Una domenica pomeriggio passata tra i sorrisi, tra i battiti del cuore. Sintonizzati su un grande Amore.

E poi, quella strana voglia che ti prende, di andare a riempire le narici dell’odore dei libri e delle copertine.

E perché non approfittarne nel giorno in cui c’è lo sconto del 15% su tutti?

Entro alla Feltrinelli intenzionata a prendere il mio Mr.Gwyn e uscire, ma poi… quanto sono carine quelle borsettine rosse che servono per depositare i libri mentre giri tra gli scaffali? Ne prendo una, la metto al braccio e mi dirigo verso il reparto novità.

Ecco, il nuovo libro di Baricco è lì che mi guarda con la sua copertina color crema e il suo titolo verde. Mi avvicino piano, spalancando le narici, riempiendole del profumo del cartoncino. E lo prendo.

Borsa rossa +1. 

Sono intenzionata ad andare alla cassa, ma poi qualcosa attira la mia attenzione: lo scaffale fantasy. E la copertina de La Bussola d’Oro.

“Uhmmm… chissà se c’è la saga di Queste Oscure Materie!”

Mi avvicino ed è lì. La prendo, la sfoglio, è un bel tomo. Ma vedo tra le righe il nome di Lyra, i daimon. Sono indecisa.

Borsa rossa +2.

Ora però devo andare davvero alla cassa.

“Oh, guarda, il Signore degli Anelli della Bompiani in versione Vintage. Come?! 19 €!? Ma io l’ho pagato il doppio!”

E mentre piango disperata, il Trono di Spade di Martin mi sorride dallo scaffale in basso.

Borsa rossa +3.

E poi… Scaffale dei gialli, la Regina del Giallo Agatha Christie mi guarda con una certa cattiveria.

“Ma come? Pullman sì e io no?”

“Signora Christie, abbia pazienza. I suoi li ho già letti. Ma tornerò a farle visita.” 

Le volto a malincuore le spalle. E poi eccolo lì: Ian McEwan che mi fissa e sorride:

“So che vuoi farlo!”

Mi avvicino e… L’inventore di Sogni è lì, pronto per essere portato a casa.

Borsa rossa +4.

E ora… alla cassa. Veloce.

“No, fermati! Sicura di voler spendere tanti soldi oggi? Tra poco è Natale e potresti lasciarti qualche titolo per allora.” 

Accidenti alle crisi di coscienza del portafoglio!

A malincuore rinuncio a Pullman e a Martin.

Baricco e McEwan hanno la precedenza.

Oh, guarda, il cd di Johnny Cash! 

Veloce alla cassa, ora! 

Fine dello scontro:

IO 0 – Borsa rossa 2

Annunci

2 pensieri su ““Non riesco a saziarmi di libri.”

  1. Scena della Gine ieri.

    Oh toh guarda, c’è il manuale di fotografia della National Geographic in offerta, é un bel po’ di tempo che vorrei comprarlo ma non vorlevo spendere cos’ tanti soldi. Dai in fondo un regalino non ha mai fatto male a nessuno, posso permettermelo(+1) Afferro il libro, mi dirigo alle casse ma una copertina lucente cattura la mia attenzione: A Christmas Carol. Merda é Natale!Ed io sono qui da sola, senza poter preparare uno straccio di albero. E quel libro fa così tanto Natale! Ho voglia di rileggerlo e qui non ce l’ho…e poi guarda com’é carina questa edizione speciale, tutta luccicosa! La mia mano si allunga e velocemente ne estrae una copia dall’immensa pila che troneggia vicino alla cassa(+2). Mi accingo a mostrare la carta di credito al commesso mentre lo sguardo mi viene catturato dallo scaffale delle agende: tante, meravigliose agende 2012 che mi guardano, pronte ad essere riempite delle mie parole, dei miei impegni, dei miei ricordi. Mollo guida National Geographic e libro alla cassa, mentre il ragazzo mi guarda perplesso e comincio a contemplare i pezzi della Paper Blanks (ho una sorta di fissazione) con occhi sognanti. Ne afferro una, in fondo il 2012 é alle porte, dovrò attrezzarmi no? (+3).
    Bilancio del pomeriggio: tre acquisti e un paio di dozzine di sterline in meno sulla carta, classificabili difficilmente sotto “regali natalizi” dato che il 25 é ancora lontano! ;) Mi sono sentita, come al solito, la Becky Bloomwood di turno, però sono tornata a casa straordinariamente felice! Il bello é che stamattina mi sono svegliata pensando ad un’altra dozzina di titoli che vorrei farmi recapitare sotto l’albero! AHAHAH!Devo dire però che, quando leggo i tuoi post, mi consolo pensando che c’è qualcun altro, altrettanto malato quanto me, che nelle librerie perde completamente il lume della ragione. Ti adoro per questo!
    Buona giornata stella, e buona lettura!

    Ps. SACRILEGIO! la trilogia dell oscure materie non può mancare nella tua libreria. Ho una sorta di venerazione per Pullman lo sai?Ho divorato qualunque suo scritto….

    • Tesoro, siamo pericolosamente uguali in libreria. Se non consideriamo che non ho preso ancora l’agenda, quindi mi toccherà un altro passaggio alla Feltrinelli.
      Lasciamo stare il fatto che devo ancora fare i regali natalizi, e ovviamente il primo negozio in cui guardo è proprio la libreria. :D

      Il problema fondamentale è che io per i libri potrei veramente diventare Becky Bloomwood. E questo mi preoccupa.

      Grazie splendore, buone letture a te! E spero che non mettano un cartello sulle porte delle librerie con le nostre facce: Qui non possiamo entrare.

      PS: Pullman è stata una scoperta. Fantasy estremamente trascendentale, con almeno 3 livelli di lettura, ma credo ne abbia di più. Ammetto che quando mi è stato regalato non sapevo si trattasse di una trilogia, altrimenti avrei preso gli altri subito. L’ho scoperto a fine lettura. Rimedierò presto, giuro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...