Valeriana e stelle di glassa.

Quattro valeriane per rilassarmi. È il mio massimo, il limite della mia sopportazione.

E se la vita è un autobus, scendo a questa fermata. Perché ho bisogno di stare un po’ con me, di confrontarmi con me stessa e ricalibrare le forze.

Oggi è il due novembre: non mi è mai dispiaciuta più di tanto questa data. Con la fortuna di avere i miei nonni, i miei genitori e gli amici più prossimi ancora qui con me, è sempre stato un modo per ricordare chi non c’era più con dolce malinconia.

La malinconia c’è. Arriverà anche la dolcezza.

In fondo fuori splende il sole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...